Soapbox Science: 12 scienziate presentano il loro lavoro

Cari lettori, ma soprattutto lettrici scienziate, domenica prossima, 29 giugno, sarà una domenica speciale a Londra. A South Bank si terrà un evento dal piacevole sapore politicamente scorretto (e femminista): il Soapbox Science 2014. Messo su 4 anni or sono dalla zoologa Nathalie Pettorelli, e dalla biologa Seiran Sumner, il soapbox vuole essere un modo per far salire sul podio alcuni dei più importanti scienziati britannici, a parlare del loro lavoro scientifico. La particolarità di questi scienziati è una sola: essere donne. La potremmo chiamare una forma di discriminazione positiva, o un modo di attirare su di sé l’attenzione, rivendicare lo spazio dovuto in un mondo, quello scientifico, che è ancora oggi ostile alle donne, visto che lo stereotipo femminile del nostro secolo, vuole la donna vestita in minigonna e dedita a diete dimagranti e cure di bellezza, non certo con un camice da laboratorio e alle prese con ragionamenti sui massimi sistemi.  I loro colleghi uomini, e non solo, storceranno il naso, sostenendo che non il problema del sessismo in ambito accademico non sussiste, ma i dati pubblicati dal Comitato per la Scienza e la Tecnologia dell’ House of Common nel rapporto “Women in Scientific Careers 2013-14”, sembrano non giocare a favore della loro tesi. Nonostante le percentuale di donne che sceglie di frequentare facoltà scientifiche, in UK, sia in aumento, il rapporto inizia a sbilanciarsi drasticamente quando si inizia a considerare ruoli accademici più importanti: solo il 17% dei professori universitari è costituito da donne, in campo scientifico. Anche il quadro lavorativo generale, al di fuori delle università, non è incoraggiante. Se prendiamo il totale dei posti di lavoro STEM (Science, Technology, Engineering, and Mathematics), il 13% soltanto è occupato da donne. Quindi, se state a Londra, dopo aver fatto un salto  alla Gay Pride Parade di domani, non vi rimane che andare a sentire cosa hanno da raccontarvi queste 12 esuberanti scienziate. Magari la cosa che vi sorprenderà è che siano anche belle donne!

L’appuntamento è domenica 29 giugno, dalle 12 alle 15, al South Bank di Londra (Gabriel’s Wharf).

Trovate il programma completo delle partecipanti qui.

 

Image

Photo by Nathalie Pettorelli, from the website soapboxscience.org

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...