La porta verso l’invisibile di Fabian Oefner

Cari lettori immaginari, ho già parlato in precedenza del lato artistico celato dietro la razionalità della scienza. Spesso le opere di questo genere, sono immagini catturate durante il lavoro di routine degli addetti ai lavori. In questo caso invece non si tratta di uno scienziato nel senso stretto del termine, ma di un giovane fotografo svizzero, Fabian Oefner, che ha studiato arte e design, folgorato in seguito dal fascino dei fenomeni naturali e della scienza in generale.

Fabian ha 29 anni ed i suoi lavori sono stati esposti in vari paesi in giro per il mondo. Le sue foto e i suoi filmati catturano con colori psichedelici semplici eventi naturali facendoli diventare spettacolari: reazioni di combustione, onde sonore, lo scoppio di palloncino, il comportamento dei liquidi ferromagnetici e di gocce di olio disperse in un medium alcolico.

Dato che i fenomeni che Fabian vuole ritrarre hanno spesso una durata nell’ordine dei secondi, i suoi lavori consistono in serie di immagini scattate con apparecchiature e tecniche particolari, adattate al tipo di risultato voluto. Per esempio per il progetto “Dancing Colors”– “colori danzanti”, ha piazzato i pigmenti sull’altoparlante, di modo che al momento dell’uscita del suono, le onde acustiche facessero sprizzare in aria i colori. Per catturare questo preciso istante ha collegato la macchina fotografica ad un microfono, permettendo così di scattare la foto non appena il suono uscente dalla cassa veniva in contatto con il microfono.

Oefner 1

Iridient (2012). Bolle di sapone che scoppiano (dal sito behance.net)

Oefner 2

 

Orchid (2013). Pitture create dalla forza di gravità (dal sito behance.net)

Oefner 3

 

Liquid Jewel (2013).Palloni ricoperti di tinture acriliche che scoppiano (dal sito behance.net)

Fabian_Oefner_Millefiori_24

 

Millefiori (2012). Ferrofluidi mischiati a colori ad acqua (dal sito behance.net)

Oefner 5

 

Dancing Colors (2013). Rendere visibili le onde acustiche (dal sito behance.net)

Oefner 6

Nebulae (2011). Ricreare lo spazio in uno studio (dal sito behance.net)

Oefner 7

Aurora (2013). Sculture di fuoco (dal sito behance.net)

oefner 8

Black Hole (2013). Pittura in movimento (dal sito behance.net)

L’artista svizzero è stato chiamato a tenere un discorso (guarda il VIDEO) lo scorso giugno per TED (Technology, Entertainment, and Design), un’ organizzazione nata negli USA, la cui missione è divulgare idee innovative nei campi più disparati dello scibile umano. In questa occasione Fabian non si è limitato a mostrare le suo opere, ma anche alcuni “trucchi” usati per realizzarle.

“The most important quality of science or art is curiosity”

“Il valore più importante della scienza o dell’arte è la curiosità”

Fabian Oefner

Per vedere tutte le opere visitate il sito internet Fabian Oefner-Gateway to the invisible.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...