Uova colorate all’aceto!

Cari lettori immaginari, sono un po’ in ritardo, ma voglio comunque suggerirvi un semplice esperimento scientifico da fare con i bambini durante questa domenica di Pasqua, o il lunedì di Pasquetta, visto che di solito la pioggia la fa da padrone in questi giorni di festa: fare uova sode colorate! EggDyeScience590_0

Materiali

acqua distillata

aceto

3 uova

colorante alimentare

cucchiai

vecchi canovacci

contagocce

Procedura

1-Prendere tre contenitori e riempirli con una tazza di acqua distillata (circa 250 mL)

2-Aggiungere qualche goccia di colorante alimentare nei contenitori (sempre la stessa quantità per ogni contenitore)

3-Aggiungere un cucchiaio d’aceto nel primo contenitore, due nel secondo e lasciare l’ultimo solo con acqua distillata

4-Con l’aiuto di un cucchiaio aggiungere un uovo in ogni contenitore

5-Aspettare qualche minuto, rimuovere le uova dai contenitori e appoggiarle su un canovaccio ad asciugare.

6-Osservare le uova: qual è l’uovo con la tinta più forte?

Risultato

L’uovo immerso nella soluzione contente più aceto risulta avere la tinta più forte. I coloranti alimentari sono di solito tinture acide, ovvero si legano al materiale da tingere grazie all’idrogeno, e questo processo avviene solo in ambiente acido. L’acqua distillata è considerata neutra, cioè non è né un acido, né una base, e presenta un pH prossimo a 7. L’aceto invece è una sostanza acida, seppur debolmente, perché contiene circa il 3% di acido acetico. Quando aggiungiamo l’aceto all’acqua distillata, creiamo una soluzione acida, quindi un ambiente ideale per tingere le uova. Il guscio delle uova è infatti fatto di carbonato di calcio, il quale reagisce con l’acido acetico contenuto nell’aceto formando diossido di carbonio. Se provate infatti a mettere un uovo in acqua e aceto, potrete osservare la formazione di piccole bollicine di diossido di carbonio.  Ma la reazione che consente all’uovo immerso nella soluzione con maggiore concentrazione di aceto di colorarsi di più è quella che avviene tra le proteine del guscio dell’uovo e gli ioni H+ rilasciati dall’acido acetico (come dimostrato nel video)!

Per divertirsi di più e fare uova buone da mangiare

Provate a bollire le uova in contenitori diversi, con diverse concentrazioni di aceto, e aggiungete estratto di cavolo rosso, barbabietola, curcuma, zafferano, spinaci, e mirtilli, per ottenere colori diversi. Divertitevi ad osservare le diverse colorazioni che ottenete.

Buon divertimento!!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...