I sali e gli acidi sono il sale della vita.

71,52 m²

3215178443_a7c09092a8_z

Gli antichi avevano da tempo osservato che la luce muta la natura di molte sostanze. Fa diventare verde la clorofilla vegetale, fa sbiadire i tessuti colorati. Alcuni sali minerali si alterano radicalmente se vengono esposti alla luce, l’elemento combinato all’argento si libera, e rimane un deposito di metallo puro che, non essendo lucidato, e di colore scuro. Il fenomeno fu osservato scientificamente per la prima volta nel 1727 dallo scienziato tedesco Johann Heinrich Schultze, mentre tentava di ripetere un esperimento dell’alchimista Balduin mirante a produrre una sostanza luminescente. Balduin aveva scoperto nel 1674 che il gesso (carbonato di calcio) sciolto in acqua regia (acido nitrico) formava un composto (nitrato di calcio) che si liquefaceva, vale a dire assorbiva facilmente l’umidità dell’atmosfera. Egli pensava che, distillando il miscuglio, avrebbe potuto catturare il Weltgeist, o Spirito Universale. Per caso osservò che il residuo rimasto nella storta riscaldata brillava nel buio anche quando…

View original post 292 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...