Schivando le bombe…

Gaza, 22 novembre 2012, Nena News – Quando ho visto questo video ho quasi iniziato a piangere. Mi sono quasi riversato in un bagno di lacrime. Pratico Parkour da cinque anni, quasi. Sono solo agli inizi di un lungo percorso. Ho molto da apprendere, sempre.

Questo video oggi mi fa luccicare gli occhi. Mi fa riflettere, pensare. Qualche volta penso cosa facciamo persone come me, dall’altra parte del mondo, cosa pensano in quel determinato istante.

Mi alleno molto, a mio modo mi alleno duramente. So che in ogni parte del mondo vada, troverò un fratello, un amico, un traceur, cioè un tracciatore, colui che pratica questa disciplina, qualcuno che mi potrà ospitare. Qualcuno su cui contare, per un pasto caldo, per un abbraccio, per un posto dove dormire, per allenarsi insieme.

I valori di questa disciplina richiamano i punti della fratellanza, del rispetto, della condivisione. Cresce e lottare insieme per superare ogni ostacolo. Sto seguendo le vicende e le notizie di Gaza. La tragica situazione. La storia dei miei amici, di Gaza Parkour Team, era già nota ai miei occhi. Tutti ci conosciamo, tutti siamo amici e ci supportiamo anche se non ci siamo mai visti e stiamo in continenti diversi.

Oggi, sarei dovuto uscire di casa, carico pronto ad allenarmi, ma non l’ho fatto.

Ho visto però questo video, e per l’ennesima volta ho imparato qualcosa, da qualcuno che vive con poco, con niente, ma che ha la forza, il coraggio e la determinazione per vivere quel poco con energia e potenza. Ho imparato che il Parkour ti rende libero di muoverti, di sognare e di superare realmente le barriere che ogni giorno incontriamo, fisiche o mentali che siano.

E questa volta i miei fratelli hanno superato la barriera più grossa: la paura delle bombe che cadevano dal cielo. Hanno saputo affrontare la vita e ciò che gli ha posto, sfortunatamente, lungo il suo cammino.

di Giulio Aprin

Fonte: http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=41853&typeb=0&VIDEO-Gaza-parkour-sotto-le-bombe

Leggi anche l’articolo sul viaggio italiano dei ragazzi del Gaza Parkour in Italia: https://nonsolochimica.wordpress.com/2012/09/27/i-ragazzi-del-gaza-parkour-e-free-running-larte-di-superare-gli-ostacoli-dalla-palestina-in-giro-per-litalia/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...