“LKJ Vita e battaglie del Poeta del Reggae” di Sara Parolai. Incontrare un libro tramite la sua autrice.

Era un caldo pomeriggio di luglio nell’area “Non-Profit” del festival reggae “Rototom Sunsplash”, che nel 2009 si teneva ancora all’interno del Parco del Rivellino, Osoppo, Udine, Italia, quando mi passarono accanto, mentre ero intenta a tingere pezzuole di cotone con lo zafferano per una serie di laboratori sulle tinture naturali, un signore di colore ben vestito attorniato da un capannello di persone, e una giovane ragazza mora con lo smalto rosso. Si trattava di Linton Kwesi Johnson, maestro della “Dub poetry” e di Sara Parolai, laureatasi nel 2004 in “Lingue e Letterature straniere” con una tesi sulla tradizione poetico-musicale degli emigrati afrocaraibici a Londra dal titolo “Afrocaraibici a Londra: Linton Kwesi Johnson Cantore Dub del sociale”. Erano venuti, l’uno per partecipare al dibattito “Word, Sound and Power: Poetry, Politics and Social Protest” alla presenza della Dottoressa Carolyn Cooper, e l’altra a presentare e a parlare del suo libro  appena uscito “LKJ Vita e Battaglie del Poeta del Reggae”, pubblicato da Chinaski edizioni. La conferenza si focalizzò sulla genesi del libro, sulla poetica e sull’uso della lingua nell’opera di Linton Kwesi Johnson, ma l’atmosfera non era per niente formale e tesa,  al contrario rilassata e amicale.

In quel momento non ho avuto la prontezza di comprare e leggere quel libro, forse perché rapita e confusa dall’atmosfera del festival, ma qualche settimana fa, pensando all’esodo del “Rototom Sunsplash” in terra spagnola, e a quante cose mi ha insegnato quell’esperienza irripetibile, mi è tornato in mente ed ho deciso di cercarlo nella piccola biblioteca del mio comune, e con mia grande sorpresa sono riuscita ad averlo tra le mie mani. Dal titolo si potrebbe pensare ad un saggio noioso, di carattere monografico, una mattonata, mentre pagina dopo pagina quella che viene raccontata è la storia di un’amicizia, nata sulle basi di un grande rispetto reciproco.

Nell’introduzione l’autrice descrive le emozioni provate durante il primo incontro con questo “mostro sacro” della poesia e della musica reggae-Dub, ma ciò che viene fuori è il ritratto di una persona timida e riservata, lontana dagli eccessi e dalla vanagloria delle grandi “stars” della musica. “Provo simpatia nei suoi confronti. Sarebbe stato molto più facile conquistarsi l’ammirazione del pubblico conformandosi al modello di musicista reggae a cui i grandi artisti da Bob Marley in poi ci hanno abituati.<…> Resta il fatto che l’unico interesse che intende suscitare attraverso la sua poesia è quello nei confronti delle situazioni che racconta e delle genti che le vivono” scrive nell’introduzione a proposito dell’incontro con Linton. Il libro continua poi analizzando e descrivendo sia la biografia dell’artista, anche attraverso le testimonianze di amici e conoscenti, sia la storia delle rivendicazioni e delle lotte sociali degli anni settanta nella Londra Tatchieriana, dal massacro di New Cross alle rivolte di Brixton, con note di approfondimento precise ed esaustive.  Oltre a descrivere la vita del poeta, la sua produzione, e il suo impegno politico e sociale, il libro  esplora il vasto panorama della letteratura e della poesia caraibica e la nascita e la diffusione della musica reggae nel mondo.

Alla fine mi rimane la voglia di comprare il libro, e di andare a Genova a incontrare Sara Parolai, per girovagare tra i “labirintici vecchi carrugi” là dove “il sole del buon Dio non da i suoi raggi”, bevendo e chiacchierando di musica, politica, e delle nostre esperienze di giovani-vecchie precarie. Per concludere riporto una riflessione di Linton Kwesi Johnson  che potete trovare nel libro: “Quando mi accostai alla poesia attinsi naturalmente a quella tradizione orale in cui ero stato immerso da bambino. Siccome non avevo basi di poesia, iniziai da lì. Si può iniziare solo da quel che si è, non si può iniziare da nient’altro”.

Alice Ughi

Da un mio articolo pubblicato sul quotidiano on-line NewNotizie: http://www.newnotizie.it/2011/02/lkj-vita-e-battaglie-del-poeta-del-reggae-linton-kwesi-johnson-incontra-sara-parolai/

Annunci

Una risposta a ““LKJ Vita e battaglie del Poeta del Reggae” di Sara Parolai. Incontrare un libro tramite la sua autrice.

  1. Pingback: Un incontro con un libro ed altre coincidenze | nonsolochimica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...